Terremoto di Santo Stefano: novità per il contributo di autonoma sistemazione

Terremoto di Santo Stefano: novità per il contributo di autonoma sistemazione

ACI SANT’ANTONIO – Il Comune di Aci Sant’Antonio comunica che sarà possibile presentare l’autocertificazione che attesti l’abbandono dell’abitazione prima dell’ordinanza di sgombero firmata dal sindaco.

Il tutto in seguito all’avviso del 10 aprile comunicato dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile in merito alle richieste del “contributo di autonoma sistemazione” legato all’emergenza sisma per chi ha dovuto abbandonare l’abitazione in seguito ai danni riportati la notte dello scorso 26 dicembre (avviso che modifica il comma 2 dell’art. 4 della direttiva del 07 gennaio 2019).



“Sarà possibile fare richiesta – ha affermato il primo cittadino, Santo Carusocompilando un modello nel quale si autocertifica che si è stati costretti a lasciare la casa prima di quando è stata emessa l’ordinanza, per via dei danni subiti a causa del sisma”.

“Chiaramente l’ente – ha concluso – farà dei controlli a campione per accertarsi della veridicità delle dichiarazioni”.


Immagine di repertorio