Tensione sulla Open Arms, migrante si getta in mare. Ong: “Inizia il 19esimo giorno di sequestro”

Tensione sulla Open Arms, migrante si getta in mare. Ong: “Inizia il 19esimo giorno di sequestro”

 

LAMPEDUSA – Non si placa la tensione a bordo della Open Arms, appartenente a un’Ong catalana e da 19 giorni ferma al largo di Lampedusa (AG) in attesa di un porto sicuro per lo sbarco.

Secondo quanto riferito dal fondatore dell’organizzazione umanitaria, Oscar Campus, un migrante si sarebbe gettato in mare: “Uomo in acqua! Interviene la Guardia Costiera italiana, inizia il 19esimo giorno di sequestro, scrive in un tweet.



Non sono ancora note le condizioni dell’uomo, ma sembra che i soccorritori siano intervenuti in tempo per salvargli la vita.

Mentre la preoccupazione per lo stato fisico e psicologico dei 99 migranti e dell’equipaggio della Open Arms continua a crescere, proseguono le trattative tra Italia e Spagna per la gestione del caso.


Pare che il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, abbia messo a disposizione i mezzi della Guardia Costiera italiana per accompagnare le persone ancora a bordo dell’imbarcazione in Spagna, che avrebbe già offerto un porto sicuro.

 

 

 

Fonte immagine e video: Twitter