Teneva la marijuana ben nascosta in cucina: arrestato pusher 19enne

Teneva la marijuana ben nascosta in cucina: arrestato pusher 19enne

CAMPOBELLO DI MAZARA– Nella serata di ieri, i carabinieri delle stazioni e della Sezione Radiomobile dipendenti dalla compagnia di Mazara del Vallo (TP), hanno svolto un servizio di controllo del territorio a largo raggio, all’esito del quale è stato arrestato nella flagranza di reato, Alessio Ferro, 19enne originario di Castelvetrano (TP), con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il giovane è stato sottoposto a controllo dai militari della stazione di Campobello di Mazara, guidata dal luogotenente Vincenzo Bonura, che hanno trovato una modica quantità di cocaina e crack. A seguito di tale ritrovamento e insospettiti dall’atteggiamento nervoso del ragazzo, i carabinieri hanno deciso di svolgere ulteriori controlli, estendendo le operazioni di perquisizione anche al suo domicilio.



L’intuizione dei militari si è rivelata esatta; infatti, hanno trovato e posto contestualmente sotto sequestro, otto grammi di  marijuana,
abilmente occultata nella cucina, bilancini di precisione, materiale per il confezionamento, nonché la somma di 655 euro in contanti, ritenuta verosimilmente provento di spaccio.

Al termine delle formalità di rito, Il giovane è stato dichiarato in stato di arresto e ristretto in regime degli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida che verrà celebrata innanzi al giudice del Tribunale Ordinario di Marsala.


Durante l’attività perlustrativa, i carabinieri della stazione di Campobello hanno controllato cinquanta persone a bordo di quaranta veicoli, e sono state elevate diverse contravvenzioni al Codice della Strada.