Tangenziale di Catania, sorpresi a sfrecciare sulla corsia d’emergenza: ritirate 7 patenti

Tangenziale di Catania, sorpresi a sfrecciare sulla corsia d’emergenza: ritirate 7 patenti

CATANIA – L’attento controllo del territorio effettuato dalle pattuglie della polizia stradale ha rimarcato l’importanza del rispetto delle norme del Codice della Strada e di come queste siano un fondamentale strumento per un’ordinata convivenza civile. Solo nell’ultimo fine settimana, sulla Tangenziale di Catania, i poliziotti hanno ritirato ben 7 patenti di guida, ai cosiddetti furbetti che, incuranti dell’importanza di lasciare libera la corsia d’emergenza, sfrecciano in barba a quanti rispettosi e consapevoli aspettano pazientemente incolonnati nel traffico, avanzando prudentemente sulle corsie di marcia.


Il monitoraggio delle pattuglie ha consentito, altresì, di rilevare violazioni alle norme relative al divieto di circolazione dei veicoli commerciali adibiti al trasporto di cose superiori a 7,5 tonnellate con il ritiro della carta di circolazione e la sospensione della patente di guida.


Gli agenti, inoltre, hanno denunciato a piede libero una cittadina rumena che, ai caselli autostradali di San Gregorio, era dedita all’accattonaggio fatto inoltre con modalità vessatorie, senza uso di dispositivi di protezione individuale e violando anche le norme relative al distanziamento sociale.


L’intervento tempestivo della polizia stradale è servito a ripristinare la corretta circolazione stradale e a salvaguardare la pubblica incolumità, nonché a suscitare l’apprezzamento degli utenti della strada che hanno assistito, incolonnati nella lenta marcia, alle procedure di polizia.



Immagine di repertorio