Tampone positivo in Sicilia per un neonato: sospetto caso post mortem per una donna

Tampone positivo in Sicilia per un neonato: sospetto caso post mortem per una donna

PALERMO – Arrivano nuovi aggiornamenti dal fronte dell’emergenza sanitaria a Palermo dove, dopo i due decessi, si registra un caso di test su tampone positivo su un minore.


A risultare contagiato dal mostro invisibile è un neonato. La scoperta è stata fatta all’interno del Pronto Soccorso pediatrico dell’ospedale Cervello di Palermo.


Al momento sono sconosciute le attuali condizioni di salute del piccolo.


Inoltre, vi sarebbe un nuovo caso sospetto al nosocomio Villa Sofia di Palermo dopo il decesso di una 72enne. Ad affermarlo è stato proprio l’ospedale che ha spiegato come la donna sia stata ricoverata il 2 settembre nel reparto di Neurochirurgia, dopo che due tamponi erano risultati negativi.



Successivamente la 72enne è stata sottoposta a intervento chirurgico per un’ernia discale, ma nei giorni successivi a causa di un’improvvisa asistolia è stata trasferita in Neurorianimazione e dopo la valutazione del quadro generale in Terapia Intensiva, dove poi è morta nella giornata di ieri.

Ad evidenziare la possibilità che la donna fosse positiva è stato un nuovo tampone eseguito in occasione del prelievo delle cornee.

L’ospedale, quindi, ha provveduto alla sanificazione completa dei locali.

Fonte immagine IncontraDonna