Talpe nelle indagini su Matteo Messina Denaro: arrestati un ufficiale della Dia e un carabiniere - Newsicilia

Talpe nelle indagini su Matteo Messina Denaro: arrestati un ufficiale della Dia e un carabiniere

Talpe nelle indagini su Matteo Messina Denaro: arrestati un ufficiale della Dia e un carabiniere

TRAPANI – Un ufficiale della Dia di Caltanissetta e un carabiniere in servizio a Castelvetrano (in provincia di Trapani) sono finiti in manette, su ordine della procura, con la pesante accusa di aver rivelato notizie riservate in merito alle indagini sul boss latitante Matteo Messina Denaro.

Secondo quando ricostruito dagli inquirenti, i due avrebbero fornito informazioni a un trapanese ritenuto vicino a Cosa nostra.



Il tenente colonnello M. Z., un ufficiale dei carabinieri in servizio alla Direzione investigativa antimafia del capoluogo nisseno, è accusato di rivelazione di segreto d’ufficio, accesso abusivo a sistema informatico e favoreggiamento; G. B., invece, un appuntato dell’Arma che lavora nella compagnia di Castelvetrano, è accusato di rivelazione di segreto d’ufficio e accesso abusivo a sistema informatico.

Immagine di repertorio


Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.