Succede a Catania e provincia: 23 gennaio MATTINA

Succede a Catania e provincia: 23 gennaio MATTINA

CATANIA – Di seguito le operazioni condotte da polizia e carabinieri a Catania e provincia:

  • I carabinieri della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato nella flagranza Giuseppe Napoli, 36enne, Marcello Pescatore, 23enne e Domenico Ficara, 21enne, tutti catanesi, per spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Sono stati gli uomini del Nucleo Operativo, in servizio anticrimine a San Cristoforo, ad osservare e portare alla luce il sofisticato metodo di spaccio. Come una squadra ben affiatata rivestivano tutti ruoli ben delineati: uno a bordo di scooter si procacciava la droga da piazzare consegnandola al secondo che la nascondeva nell’androne della propria abitazione all’interno di un ovetto Kinder. Mentre il primo con lo scooter assicurava la copertura da un eventuale intervento delle forze dell’ordine, il terzo si adoperava a prendere le “ordinazioni” dei clienti e segnalare il numero di dosi necessarie allo smercio. Bloccati e perquisiti sono stati trovati in possesso di 6 involucri termosaldati di cocaina e 40 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita. Il denaro e la droga sono stati sequestrati mentre gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari;
    NAPOLI Giuaseppe PESCATORE FICARA  
  • I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato nella flagranza il 20enne catanese Prospero Raccuia, per evasione dai domiciliari. Ieri pomeriggio, il giovane è stato riconosciuto e bloccato dall’equipaggio di una “gazzella” mentre a piedi percorreva la via Santa Maria delle Salette a San Cristoforo. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza;
    RACCUIA Prospero, Catania 31.7.1996
  • I carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno arrestato nella flagranza il 23enne catanese Salvatore Pezzino, per inosservanza delle prescrizioni imposte dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno. Ieri sera una pattuglia, durante un servizio di controllo alla circolazione stradale, ha fermato il giovane pregiudicato mentre senza patente (mai conseguita), percorreva la via XXXI Maggio alla guida di una Smart For Two, in evidente violazione dei vincoli imposti dalla misura preventiva. L’arrestato, in attesa di giudizio, è stato posto agli arresti domiciliari;
    PEZZINO Salvatore, Catania 16.8.93
  • I carabinieri della Stazione di Catania Fontanarossa – Aeroporto hanno arrestato Salvatore Pennisi, 57enne, già agli arresti domiciliari, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Corte d’Appello di Catania. L’uomo, il 16 gennaio scorso, è stato riconosciuto ed arrestato dai militari mentre si trovava a piedi nei pressi dello scalo aeroportuale. Ricollocato ai domiciliari, ieri pomeriggio è stato raggiunto dal provvedimento restrittivo che, su proposta dei carabinieri, i giudici hanno inteso emettere ordinandone l’arresto ed il trasferimento nel carcere di Catania Piazza Lanza;
    foto Pennisi
  • I carabinieri della Stazione di Pedara hanno arrestato nella flagranza un 35enne, di Nicolosi, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri notte, i militari, a conclusione di una breve ma proficua attività info-investigativa, hanno proceduto a perquisire l’immobile di proprietà dell’uomo, ubicata tra i comuni di Pedara e Nicolosi, rinvenendo 2 chili di marijuana, in parte già suddivisa in dosi, occultata in un borsone riposto all’interno di un armadio nel corridoio. La droga sequestrata, una volta dosata e venduta al dettaglio, avrebbe fruttato al 35enne circa 20 mila euro. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato sottoposto agli arresti domiciliari;
    IMG-20170123-WA0000
  • I Carabinieri della tenenza di Misterbianco hanno arrestato Salvatore Burgio, 36enne, del luogo, in esecuzione di un ordine per l’espiazione di pena detentiva emesso dal Tribunale di Catania. L’uomo dovrà espiare la pena residua di tre mesi di reclusione poiché ritenuto colpevole di rapina in concorso e ricettazione, reati commessi a Catania nel 2012. L’arrestato sconterà la pena in regime di detenzione domiciliare; 
    burgio salvatore
  • I carabinieri della Stazione di Aci Sant’Antonio hanno arrestato nella flagranza un 22enne, del luogo, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il viavai eccessivo di giovani da quell’abitazione di via Santa Maria La Stella ha insospettito i militari della locale Stazione che hanno organizzato ed attuato per alcuni giorni dei servizi di osservazione nei pressi dell’immobile culminati ieri pomeriggio nell’irruzione in casa dove, attraverso il prezioso fiuto del cane antidroga “Roy”, del Nucleo Cinofili di Nicolosi, i militari hanno rinvenuto e sequestrato, nascosta nell’armadio della stanza da letto, 70 grammi di marijuana già suddivisa in dosi pronte ad essere “piazzate” e vario materiale utilizzato per confezionare lo stupefacente. Inoltre nel balcone prospiciente la stanza del giovane pusher gli operanti hanno recuperato e sequestrato anche una pianta di canapa indiana. L’arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato agli arresti domiciliari;
    IMG-20170121-WA0001
  • I carabinieri della Stazione di Maletto hanno arrestato Cirino Buccheri, 76enne, del luogo, su ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale di Catania. Il provvedimento scaturisce da una rapida ed intensa attività investigativa condotta dai carabinieri che ha permesso di evidenziare elementi di reità nei confronti dell’uomo ritenuto responsabile di tentato omicidio. Le indagini hanno permesso ai militari di accertare che il 76enne, la sera del 23 dicembre scorso, all’interno del vano scale di un complesso popolare di viale Aldo Moro, aggredì un condomino – un 33enne – minacciandolo prima con un grosso coltello da cucina, poi sequestrato e successivamente sparandogli contro un colpo di pistola. Gli investigatori dell’Arma acclararono inoltre che l’aggressione scaturì da una lite avvenuta poco prima per problemi inerenti il parcheggio condominiale. La vittima fu soccorsa da personale del 118 e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale di Bronte dove i sanitari riscontarono una ferita d’arma da fuoco all’avambraccio sinistro con relativa frattura, guaribile in una trentina di giorni. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato associato nel carcere di Piazza Lanza;
    BUCCHERI CIRINO 14.08.1940????????
  •  I carabinieri della Stazione di Militello Val di Catania hanno arrestato Francesco Giovanni La Spada, 41enne, del luogo, in esecuzione di un ordine per l’espiazione di pena detentiva emessa dal Tribunale di Catania. L’uomo dovrà scontare la pena residua di un anno, 8 mesi e 15 giorni di reclusione poiché ritenuto colpevole di traffico di sostanze stupefacenti, reato commesso in Italia e all’estero nel 2014. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Caltagirone.
    LA SPADA FRANCESCO GIOVANNI NATO A CATANIA 24.06.1975

Commenti