Succede a Trapani e provincia: 18 giugno MATTINA

Succede a Trapani e provincia: 18 giugno MATTINA

TRAPANI – Ecco le operazioni condotte dai carabinieri a Trapani e provincia:

  • il costante controllo del territorio effettuato dai militari in forza alla compagnia carabinieri di Castelvetrano ha permesso nei giorni scorsi di trovare della sostanza stupefacente e di arrestare un uomo evaso dal regime di detenzione domiciliare. Lo scorso sabato 15 giugno, di prima mattina, i militari del locale nucleo operativo e radiomobile e della dipendente stazione di Marinella, supportati da Archie, unità cinofila antidroga appartenente al nucleo di Palermo-Villagrazia, hanno denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica di MarsalaS.D., giovane castelvetranese di 25 anni già noto alle forze dell’ordine, perché, a seguito di perquisizione domiciliare e personale, è stato trovato in possesso di un’inflorescenza di 15 centimetri di canapa indica e di alcune sostanze chimiche per la fertilizzazione di quelle piante; B.R., altro giovane castelvetranese, di 29 anni, ma incensurato, trovato in possesso di due inflorescenze rispettivamente di 6 e 15 centimetri di canapa indica e 27 grammi di marijuana. Quanto illecitamente detenuto è stato sottoposto a sequestro;

 



  • nella mattinata di ieri, i militari della stazione di Gibellina hanno arrestato Valerio Renna, 27enne di origini catanesi, già noto agli uffici giudiziari e sottoposto alla misura
    alternativa della detenzione domiciliare presso la comunità Myrhiam Rinascita di Salemi. Il giovane è stato sorpreso dai militari operanti all’interno della Stazione Ferroviaria di Gibellina e, superata la sua resistenza, è stato condotto in caserma per le formalità di rito. Su disposizione della procura della Repubblica di Sciacca è stato sottoposto nuovamente alla misura della detenzione domiciliare nella comunità, in attesa dell’aggravamento della misura, a seguito della quale verrà portato nella casa circondariale Pietro Cerulli di Trapani;

  • sempre nella giornata di ieri, nell’ambito del piano d’azione denominato “Modello Trinacria” e con il supporto di personale della Compagnia d’Intervento Operativo del 12° Rgt. CC “Sicilia”, sono state controllate più di 130 persone a bordo di 90 mezzi di trasporto di vario genere (automobili, motocicli e ciclomotori), elevate 6 contravvenzioni al Codice della Strada, effettuate 5 perquisizioni personali e veicolari e, tra Castelvetrano e Marinella di Selinunte, controllati 20 soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale.