Succede a Siracusa e provincia: 26 luglio MATTINA

Succede a Siracusa e provincia: 26 luglio MATTINA

SIRACUSA – Le operazioni più importanti condotte da carabinieri e polizia a Siracusa e provincia:


  • Agenti delle Volanti, impegnati nei controlli ai soggetti sottoposti a limitazioni della libertà personale, hanno denunciato un siracusano di 39 anni per il resto di evasione dagli arresti domiciliari. Inoltre, nel corso dell’attività di contrasto alle piazze dello spaccio, agenti delle Volanti hanno segnalato all’Autorità Amministrativa competente un giovane di 24 anni, originario dello Sri Lanka, per uso personale di cocaina;

 


  • Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Avola, nel corso di predisposti servizi finalizzati al contrasto dello spaccio e del consumo di stupefacenti, hanno segnalato all’Autorità Amministrativa competente, per consumo personale di droga, un uomo di 36 anni, residente ad Avola, trovato in possesso di 3 dosi di hashish. La droga è stata sequestrata;

 



  • Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Priolo Gargallo hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Siracusa, nei confronti di Salvatore Mangiafico, 23 anni. Il giovane è accusato del reato di furto in abitazione, avvenuto lo scorso mese di giugno a Priolo Gargallo. Lo stesso, inoltre, è stato più volte denunciato per reati della stessa natura;

 

  • I carabinieri della Stazione di Lentini hanno tratto in arresto Concetto Scrofani, 30enne, già conosciuto dagli operanti perché autore di vari reati di rilevante allarme sociale. Il pluripregiudicato, nella notte del 24 maggio 2020, sebbene sottoposto alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, venne sorpreso fuori dal territorio comunale alla guida di un motociclo e tra l’altro privo di patente di guida perché revocatagli. Vedendosi scoperto, in evidente violazione – poiché la legge vieta ai sottoposti alla misura di prevenzione di trattenersi fuori dalla propria abitazione in orari notturni -, cercò di fuggire non ottemperando all’alt imposto dai militari dell’Arma e costringendoli a un lungo inseguimento prima di bloccarlo e arrestarlo. In quell’occasione, Scrofani venne posto agli arresti domiciliari e, successivamente, all’obbligo di dimora nel comune di residenza. Scrofani, insofferente alle restrizioni della libertà personale, in questi mesi le ha reiteratamente violate, rendendosi addirittura irreperibile, tanto che i carabinieri di Lentini, dopo aver comunicato le violazioni all’autorità giudiziaria aretusea, ieri lo hanno arrestato in esecuzione dell’aggravamento della misura cautelare emessa dalla Sezione Penale del Tribunale di Siracusa, associandolo alla Casa di Reclusione di Augusta-Brucoli, a disposizione dell’autorità giudiziaria.