Succede a Siracusa e provincia: 17 gennaio MATTINA - Newsicilia

Succede a Siracusa e provincia: 17 gennaio MATTINA

Succede a Siracusa e provincia: 17 gennaio MATTINA

SIRACUSA – Ecco le operazioni svolte dalla polizia e carabinieri a Siracusa e provincia:

  • Agenti delle Volanti sono intervenuti a seguito della segnalazione di una lite in famiglia tra madre e figlio ed hanno denunciato l’uomo, siracusano di 32 anni, per i reati di maltrattamenti in famiglia e resistenza, minacce e violenza a Pubblico Ufficiale. Gli Agenti, inoltre, hanno denunciato un giovane, siracusano di 24 anni, per il reato di ricettazione di una moto da cross.
  • Gli agenti sono intervenuti in via Italia per l’incendio, per cause in fase di accertamento, di una Hyundai Atos che ha coinvolto anche una Fiat Panda. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, indagini in corso.
  • Si è svolto ad Augusta un controllo amministrativo, su vasta scala, coordinato dal commissariato, presso il mercato settimanale del giovedì, con la partecipazione sinergica dell’Arma dei carabinieri e della Guardia di Finanza e con l’ausilio di personale della Capitaneria di Porto e della polizia municipale. Il personale dei corpi di polizia operanti hanno proceduto al controllo delle licenze dei venditori ambulanti e alla verifica del rispetto dei posti loro assegnati. Nell’ambito del servizio è stata svolta un’attenta opera di prevenzione e di contrasto dei reati predatori. Durante i controlli sono state verificate 7 licenze ed identificate 13 persone, sono stati controllati 7 mezzi ed elevate 6 sanzioni amministrative per un totale di 7.664 euro. Alcuni prodotti ittici, per un peso complessivo di oltre 120 chilogrammi e non in regola con i vigenti regolamenti, sono stati sequestrati. Infine, sono state elevate sanzioni per la mancata tracciabilità ed etichettature di alimenti.

  • Agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Noto hanno eseguito un’ordinanza di espiazione della pena detentiva, in regime di detenzione domiciliare, emessa dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania, nei confronti di Giuseppe Restivo, netino di 37 anni. L’uomo deve espiare la pena di 2 anni di reclusione per il reato di violazione di sigilli commesso a Noto il 27 gennaio del 2007.
  • Agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Pachino, insieme a personale del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio a Rosolini ed hanno identificato 41 persone, controllato 25 veicoli ed elevato una sanzione amministrativa.
  • Agenti del commissariato di Pubblica Sicurezza di Priolo Gargallo hanno segnalato alla competente autorità amministrativa un 46enne trovato in possesso di cocaina.
  • I carabinieri della Sezione Operativa della compagnia di Siracusa hanno arrestato in flagranza di reato Johnny Pezzinga (nella foto in basso), 20 anni, siracusano, disoccupato con precedenti di polizia. I carabinieri hanno eseguito una perquisizione presso la sua abitazione nel corso della quale sono stati rinvenuti 24 grammi di cocaina, 3 ovuli di hashish del peso complessivo di 30 grammi circa e 3 dosi già confezionate dello stesso tipo di stupefacente, una dose di marijuana, vario materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente, due coltelli a serramanico intrisi di stupefacente e 100 euro in contanti, probabile provento dell’attività di spaccio. I militari dell’Arma hanno quindi dichiarato in arresto il Pezzinga ponendolo a disposizione dell’autorità giudiziaria in regime di arresti domiciliari.


Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com