Succede a Enna e provincia: 21 ottobre POMERIGGIO

Succede a Enna e provincia: 21 ottobre POMERIGGIO

ENNA – Ecco le operazioni eseguite dai carabinieri a Enna e provincia:

  • Continuano i servizi di controllo sulle strade disposti dal comando provinciale carabinieri di Enna. Nello specifico, i militari della compagnia di Piazza Armerina hanno impiegato pattuglie per garantire la sicurezza e la tranquillità dei cittadini anche nelle ore notturne con controlli lungo le principali arterie. Questo è il bilancio dei servizi straordinari svolti dai carabinieri durante lo scorso weekend: 190 automezzi e 230 persone controllati, 31 gli esercizi pubblici ispezionati, 21 le contravvenzioni al Codice della Strada elevate, dove spiccano 3 persone sorprese a guidare senza patente, 2 che circolavano senza assicurazione e una che usava il cellulare;

 



  • A Barrafranca i militari della stazione locale hanno eseguito un ordine di carcerazione a carico di T. A., 43 anni, riconosciuto definitivamente responsabile del reato di evasione. Il soggetto, già sottoposto alla misura di sicurezza della libertà controllata, dovrà scontare 8 mesi di reclusione nel carcere di Enna;

 

  • Ad Aidone è stato denunciato un 31enne del posto, responsabile di lesioni gravi a carico del cognato procurate con una bottiglia di vetro rotta. La pattuglia dell’Aliquota Radiomobile, prontamente intervenuta, ha sorpreso il giovane in possesso di un coltello di genere vietato;

 


  • A Piazza Armerina, nell’ambito di una programmazione di controlli congiunti tra l’Arma Territoriale e i Reparti Specializzati, in particolare il Nucleo Antisofisticazione Sanità di Catania, sono state effettuate numerose ispezioni su attività commerciali della città, riscontrando, in particolare violazioni in una casa di riposo, dove sono stati trovati medicinali scaduti e carenze igienico-sanitarie e strutturali.