Succede a Catania e provincia: 9 ottobre MATTINA

Succede a Catania e provincia: 9 ottobre MATTINA

CATANIA – Ecco le operazioni condotte da polizia e carabinieri a Catania e provincia:

  • gli agenti delle Volanti della polizia di Catania hanno arrestato Gioacchino Sparti, 24 anni, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari. I poliziotti hanno effettuato una serie di controlli di soggetti sottoposti a misure restrittive e durante uno di questi Sparti, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, è stato trovato all’interno di un casolare situato nei pressi della sua abitazione. Per tale ragione, è stato arrestato e, su disposizione del pubblico ministero di turno, nuovamente sottoposto alla detenzione domiciliare, in attesa della celebrazione del giudizio di convalida;

 



  • gli agenti delle Volanti della polizia di Catania, con il contributo di una pattuglia dell’Esercito Italiano, hanno arrestato Salvatore Sicali, 46 anni, per il reato di evasione dagli arresti domiciliari. I militari dell’Esercito impegnati nel servizio “operazione Strade Sicure” hanno notato in piazza Duomo un individuo sospetto che, alla loro vista, ha tentato di eludere il controllo. Nel frattempo è arrivata una Volante della Polizia di Stato e, quindi, l’uomo è stato congiuntamente bloccato. A seguito della compiuta identificazione, è stato accertato che il 46enne era in atto sottoposto alla misura restrittiva della detenzione domiciliare. Per tale ragione è stato arrestato e, su disposizione del pubblico ministero di turno, sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del giudizio di convalida;

 

  • i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Fontanarossa hanno arrestato Francesco Condorelli, 39 anni, in quanto ritenuto responsabile di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti. Durante un servizio antidroga nel quartiere Librino, i militari hanno sorpreso il pusher mentre vicino alla propria abitazione piazzava della droga a occasionali acquirenti. Bloccato e perquisito è stato trovato in possesso di circa 45 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi, e di 100 euro in contanti, presumibilmente incassati dalla vendita della sostanza stupefacente. La droga e il denaro sono stati  sequestrati, mentre il 39enne attenderà la direttissima agli arresti domiciliari;

 


  • i carabinieri della Stazione di Catania Piazza Dante hanno arrestato Anna Rau, 31 anni, in esecuzione di provvedimento che ne aggrava il regime detentivo emesso dalla Corte di Appello di Catania. Le informative redatte dai carabinieri, che puntualmente avevano accertato le numerose violazioni poste in essere dalla donna rispetto agli obblighi imposti dalla misura detentiva alternativa, sono state recepite in toto dal giudice che ne ordinato l’arresto e la reclusione nel carcere di Catania in piazza Lanza;

 

  • i carabinieri della Stazione di Catania Nesima hanno arrestato Davide Leanza, 42 anni, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Messina. L’uomo, già condannato dai giudici per evasione, reato commesso a Messina nel 2009, dovrà scontare la pena comminatagli equivalente a un anno e sei mesi di reclusione. L’uomo, una volta assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania in piazza Lanza;

 

  • i Carabinieri della Stazione di Catania Nesima hanno arrestato Carmelo Viglianesi, 60 anni, in esecuzione di un ordine per la pena detentiva emesso dal Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto, nel Messinese. L’uomo, già condannato dai giudici per furto aggravato, reato commesso a Pace del Mela, sempre nel Messinese, nel 2015, dovrà scontare la pena di un anno e 6 mesi di reclusione. L’uomo, una volta assolte le formalità di rito, è stato posto in regime di detenzione domiciliare.