Succede a Catania e provincia: 6 agosto MATTINA

Succede a Catania e provincia: 6 agosto MATTINA

CATANIA – Ecco le operazioni eseguite dai carabinieri a Catania e provincia:

  • I carabinieri della stazione di Catania Nesima hanno arrestato il pregiudicato catanese 33enne Antonio Piterà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, reato commesso nell’ottobre 2017. I militari hanno eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione della Corte d’Appello etnea, che ha stabilito una reclusione di 2 anni in regime di arresti domiciliari;

 



  • I carabinieri della stazione di Catania Librino hanno arrestato la pregiudicata 25enne Angela Anais Fallica, già sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Caltagirone, per le reiterate violazioni delle prescrizioni a cui era sottoposta e segnalate dai militari operanti. Dopo le formalità di rito, la donna è stata posta ai domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria calatina;

 

  • I carabinieri della stazione di Fiumefreddo di Sicilia hanno arrestato L.F., 30enne di Gaggi (ME) e S.S., 33enne di Calatabiano per possesso di droga ai fini di spaccio. I due si trovavano a piedi per il centro cittadino di Fiumefreddo. Poiché sconosciuti, i militari operanti, notando un atteggiamento sospetto, li hanno fermati e perquisiti trovando 50 grammi di marijuana e 5 grammi di hashish e la somma di circa mille euro ritenuta provento dell’attività criminale. La perquisizione si è anche estesa alle rispettive abitazioni. Dopo le formalità di rito, i due sono stati messi a disposizione dell’autorità giudiziaria;

 


  • I carabinieri della stazione di Biancavilla e della sezione operativa del Nucleo Operativo della compagnia di Paternò durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato M.N.G., 27 anni, e V.S., 23 anni, per possesso di droga ai fini di spaccio. I due erano a bordo di una Mercedes classe B e transitavano in località Cippo di Biancavilla. Controllati e perquisiti, sono stati trovati in possesso di 600 grammi di marijuana. Dopo le formalità di rito, i due sono stati posti ai domiciliari come disposto dall’autorità giudiziaria.