Succede a Catania e provincia: 26 febbraio MATTINA - Newsicilia

Succede a Catania e provincia: 26 febbraio MATTINA

Succede a Catania e provincia: 26 febbraio MATTINA

CATANIA – Le operazioni eseguite dai carabinieri a Catania e provincia:

  • i carabinieri del Nucleo Radiomobile del comando provinciale di Catania hanno arrestato il 21enne cittadino gambiano Ceesay Saladou, resosi responsabile del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I militari conoscevano bene l’extracomunitario avendolo già arrestato l’ultima volta soltanto una ventina di giorni fa proprio in via Delle Finanze, in quello stesso dedalo di viuzze che costituisce il quartiere di San Berillo. Il ragazzo pertanto, fedele alla sua attività di pusher, è stato notato dai militari mentre cedeva la solita “stecchetta” a giovani clienti che in fila, pazientemente, aspettavano il proprio turno per la consegna dell’agognato spinello. Immediatamente bloccato e perquisito è stato trovato in possesso di 11 dosi di marijuana, già confezionata per la vendita al minuto, nonché di 25 euro ritenuti provento della vendita della droga;


 

  • i carabinieri della Stazione di Librino, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Tribunale di Catania, hanno arrestato il 44enne catanese Marco Massimo Ronsisvalle, già sottoposto agli arresti domiciliari. Il provvedimento a carico dell’uomo, già detenuto per rapina, in particolare, è conseguenziale alle reiterate violazioni da parte del 44enne delle prescrizioni della misura cautelare già sofferta che, segnalate dai carabinieri all’autorità giudiziaria, ne hanno determinato l’aggravamento. L’arrestato è stato condotto nel carcere di Catania in piazza Lanza.