Stupro di gruppo a Catania: 19enne americana sarà ascoltata in videoconferenza

Stupro di gruppo a Catania: 19enne americana sarà ascoltata in videoconferenza

CATANIA – Verrà ascoltata in videoconferenza dagli Stati Uniti d’America, con l’ausilio di un interprete, la ragazza di 19 anni che ha denunciato di essere stata vittima di una violenza sessuale di gruppo perpetrata da tre giovani catanesi.

A disporlo è stato il giudice per le indagini preliminari del capoluogo etneo, Simona Ragazzi, che ha fissato l’incidente probatorio per il 26 e il 27 settembre.



Il gip, in un’udienza preparatoria, ha accolto la richiesta degli avvocati dei tre accusati di fare partecipare, senza possibilità di interloquire, un esperto psicologo e sessuologo come consulente di parte.

L’episodio risale allo scorso 26 marzo. A finire in manette, in esecuzione di un provvedimento della Procura Distrettuale di Catania, sono stati Roberto Mirabella, Agatino Valentino Spampinato e Salvatore Castrogiovanni.


Immagine di repertorio