Strage nel Catanese, incidente sulla SS 121: 4 giovanissimi morti e un ferito grave

Strage nel Catanese, incidente sulla SS 121: 4 giovanissimi morti e un ferito grave

Strage nel Catanese, incidente sulla SS 121: 4 giovanissimi morti e un ferito grave

PATERNÒ – È di 4 morti e un ferito grave, il bilancio del terribile incidente – a quanto pare autonomo – che si è verificato stamani, alle prima luci dell’alba, lungo la Strada Statale 121.


Le informazioni che arrivano sono ancora frammentarie, ma sembrerebbe che il conducente di un’auto – una Seat Leon – avrebbe perso il controllo del mezzo, per cause in corso di accertamento, e avrebbe dapprima “toccato” un attenuatore d’urto, per poi ribaltarsi e schiantarsi sul guardrail della rampa d’accesso della Zona Industriale.


A causa del violento impatto, l’auto, si è spezzata in due. Il posteriore del veicolo sarebbe “volato”, arrivando nella vicina strada ferrata FCE. Proprio nei vicini binari. Nell’immagine sotto è possibile vedere quanto resta della Seat Leon.

La ricostruzione del terribile incidente è ancora da prendere con le pinze, quello che al momento sembra certo è che le vittime – sembrerebbe di età compresa da i 15 e i 30 anni e di Adrano (CT) – siano stati ritrovati dai soccorritori riversi a terra, privi di vita.

Nonostante l’arrivo dei sanitari del 118, per i giovanissimi – di cui ovviamente al momento non si conoscono le generalità – non ci sarebbe stato nulla da fare.

Il conducente dell’auto sarebbe stato trasportato in codice rosso all’ospedale Cannizzaro di Catania. Sconosciute le sue condizioni di salute.

Sul posto, oltre al personale medico, anche i vigili del fuoco, e i carabinieri di Paternò e Belpasso.

La tragedia sarebbe avvenuta nello stesso punto dove nei giorni scorsi era rimasto vittima un 65enne di Motta Sant’Anastasia, Antonino Crisafulli. La moglie di quest’ultimo, presente in auto al momento del sinistro, si troverebbe ricoverata al Policlinico di Catania.