Spiagge affollate e giovani sempre più fuori controllo: aumentano i controlli, scattano gli arresti

Spiagge affollate e giovani sempre più fuori controllo: aumentano i controlli, scattano gli arresti

RAGUSA – Il programma “weekend sicuro” attuato dai carabinieri della compagnia di Ragusa prevede una vasta gamma di controlli h24 della fascia costiera, maggiormente popolata durante il fine settimana. Ogni weekend vengono intensificate le pattuglie sul territorio al fine di controllare ed identificare soggetti di interesse operativo gravitanti sul territorio ibleo. Previsti posti di controllo nei pressi delle principali arterie stradali con l’ausilio di etilometri per evitare le stragi del sabato sera e l’abuso di sostanze alcoliche.


Durante il fine settimana i carabinieri di Ragusa hanno attuato un servizio coordinato del controllo del territorio, concentrato sui territori di Marina di Ragusa e Santa Croce Camerina: obiettivo principale è intensificare la cornice di sicurezza soprattutto nei principali luoghi di aggregazione dove giungono segnalazioni di liti tra giovani spesso sotto l’effetto di sostanze alcoliche o di sostanze stupefacenti.


Richiesto un mirato servizio al fine di prevenire la commissione di tali reati e garantire il regolare svolgimento dell’ordine pubblico. L’operazione è stata svolta da oltre 20 militari dell’Arma ed i controlli sono stati effettuati attraverso l’ausilio dei carabinieri cinofili di Catania con cani antidroga, per la ricerca di sostanze stupefacenti e di ordine pubblico, addestrati per intervenire in caso di tafferugli e aggressioni. I territori maggiormente interessati dall’attività sono stati quelli di Santa Croce Camerina e le relative zone costiere di Punta Secca, Punta Braccetto, Caucana e Casuzze per poi arrivare sino al centro di Marina di Ragusa.


Sono stati sottoposti a controllo 30 veicoli, identificate 55 persone ed effettuate 18 perquisizioni personali e locali, per la ricerca di sostanze stupefacenti soprattutto nei confronti di soggetti con precedenti penali specifici per tale tipologia di reati, diversi i giovani segnalati alla locale Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti, tra loro giovanissimi.



Nel corso del servizio, i carabinieri si sono concentrati nella zona del porto turistico di Marina di Ragusa, dove sono stati controllati decine di giovani alcuni dei quali celavano della sostanza stupefacente riconducibile ad uso personale e pertanto segnalati alla locale Prefettura. Le droghe sequestrate nell’operazione sono di vario tipo e vanno dalla marjuana all’hashish, sino ad arrivare alla cocaina.

Tra questi un 21enne è stato trovato in possesso di un borsello all’interno del quale celava della marijuana, circa 20 grammi, un bilancino di precisione, e il materiale per il confezionamento delle dosi, pronto a soddisfare le richieste degli acquirenti. Pertanto è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e sottoposto agli arresti domiciliari come disposto dalla competente autorità giudiziaria.