Sparatoria allo Zen, fermato 65enne: avrebbe agito dopo lite per insulti rivolti alla moglie

Sparatoria allo Zen, fermato 65enne: avrebbe agito dopo lite per insulti rivolti alla moglie

PALERMO – È stato fermato luomo che ieri sera in via Costante Girardengo, nel rione Zen di Palermo, avrebbe sparato i colpi di pistola che hanno centrato in testa Salvatore Maranzano, 48 anni, bidello in una scuola media, attualmente ricoverato all’ospedale Villa Sofia in gravi condizioni.


Si tratta di Gaetano Giampino, 65 anni, che avrebbe sparato al 48enne, pregiudicato anche lui, dopo una lite per insulti rivolti dalla vittima alla moglie. Le indagini curate dagli agenti della polizia del capoluogo siciliano sono ancora in corso ed è da ricostruire nel dettaglio la sequenza dei fatti.


I colpi di pistola non sarebbero stati sparati mentre la vittima stava rientrando a casa e quello che ha raggiunto l’addome sarebbe stato il più grave.



Ancora da quantificare l’esatto numero dei colpi sparati e se è stato usato o meno il silenziatore.

Immagine di repertorio