Sicilia, curva dei contagi in calo ma sale la preoccupazione per chi continua a rientrare dal Nord

Sicilia, curva dei contagi in calo ma sale la preoccupazione per chi continua a rientrare dal Nord

PALERMO – Il “mostro invisibile” sembra stia pian piano scomparendo in Sicilia, ma la preoccupazione di alcuni sindaci nell’Agrigentino e nel Messinese è alta soprattutto per quanto riguarda i siciliani che arrivano dal Nord o dall’estero nell’isola.


Le amministrazioni locali tentano in tutti i modi, secondo quanto riporta Repubblica.it, di contenere i contagi, monitorando tutti coloro che rientrano. Solo ad Agrigento e provincia, infatti, dovrebbero “tornare a casa” 35mila persone.


Allo stato attuale, in Sicilia ci sarebbero 126 contagiati, esclusi i 30 migranti della Sea Watch e gli 8 positivi dello sbarco delle scorse ore ad Augusta.


Occorre, però, mantenere alta la guardia, collaborando con i Comuni a registrarsi, scaricare l’app Immuni per mantenere tutto sotto controllo. Parola d’ordine, soprattutto adesso che ci sono tantissime persone indirizzati verso la Sicilia, deve essere per tutti “cautela”, oltre che “prevenzione”.