Sicilia, 181 casi. Tuona Musumeci: “Non si escludono decisioni drastiche”

Sicilia, 181 casi. Tuona Musumeci: “Non si escludono decisioni drastiche”

PALERMO – “Salgono a 181 i positivi in Sicilia. Un dato che ci impone di fare appello a una maggiore disciplina collettiva”. Sono le parole del Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, pubblicate pochi minuti fa sui social.


Il governatore, visti i dati sull’emergenza sanitaria odierna, continua: “Evitare gli assembramenti, usare la mascherina nei luoghi all’aperto frequentati, usarla sempre nei luoghi chiusi (tranne a casa propria), mantenere la distanza di un metro con persone non conviventi, l’uso di guanti e mascherina per gli operatori commerciali di generi alimentari (anche ambulanti)”.


E continua: “Tutto questo può costituire un piccolo fastidio, ma ci dà un grande aiuto nel tenere bassa la probabilità del contagio. Confidiamo perciò nel senso di responsabilità di ognuno – soprattutto dei giovani – e nella accurata vigilanza delle Forze dell’ordine“.


Conclude con un monito: “Vorremmo evitare di adottare nei prossimi giorni misure restrittive, ma non ci sentiamo di escluderle”.

Immagine di repertorio