Sequestrato deposito abusivo di carne e pesce, ritirati 150 chili di prodotti. FOTO E VIDEO

Sequestrato deposito abusivo di carne e pesce, ritirati 150 chili di prodotti. FOTO E VIDEO

PALERMO – Questa mattina i carabinieri del N.A.S. di Palermo e della compagnia di Palermo Piazza Verdi, nell’ambito di una serie di servizi tesi alla tutela della salute pubblica, hanno effettuato un controllo in un deposito nel cuore del quartiere Ballarò.

I militari hanno scoperto che P.L., palermitano di 29 anni, aveva trasformato un deposito abusivo di circa 150 m.q. esercitando l’attività di deposito e lavorazione di preparati alimentari ittici e carnei, priva di qualsiasi requisito strutturale e igienico-sanitario, fatiscente e realizzata abusivamente sul suolo pubblico, con allaccio irregolare alla rete elettrica ENEL che alimentava, nello specifico, le due celle-frigo rinvenute all’interno.

Su disposizione dell’autorità giudiziaria, l’intera struttura, il cui valore approssimativo ammonta a 60 mila euro circa, è stata sottoposta a sequestro.

Tutti i prodotti ittici e carnei – circa 150 chili e per un valore commerciale di circa 2 mila e 500 euro – sono stati distrutti e rinvenuti in cattivo stato di conservazione e oggetto di sequestro.


Questo contenuto non può tecnicamente essere eseguito se non possiamo utilizzare i cookie.


Il 29enne è stato arrestato e sottoposto al rito direttissimo a seguito del quale, dopo la convalida, è stato rimesso in libertà.

 

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Cookie Policy