“Sequestrata, legata e picchiata”: Tribunale assolve ex marito e donna

“Sequestrata, legata e picchiata”: Tribunale assolve ex marito e donna

SIRACUSA – Il giudice Mazziotta del Tribunale di Siracusa ha assolto, perché il fatto non sussiste, 2 pachinesi, G. C., 48 anni, e G. C., 49 anni, accusati di sequestro di persona aggravato, stalking e lesioni nei confronti dell’ex moglie del 48enne.


La vicenda, per la quale sono finiti sotto processo, risale al settembre del 2018 quando i poliziotti del commissariato hanno provveduto all’arresto dei 2 imputati per aver privato della libertà personale l’ex coniuge dell’uomo, avendola portata con la violenza e la minaccia in luogo lontano dal centro abitato.


L’accusa riteneva il 48enne responsabile di aver legato con una corda e picchiato l’ex moglie e, poi, di averne distrutto il telefono e ostacolato la fuga. L’uomo è stato accusato anche di essersi appostato più volte sotto casa dell’ex consorte spingendola, così, a cambiare le proprie abitudini.


I difensori degli imputati, Ornella Burgaretta, Giuseppe Gurrieri e Brigida Montoneri, hanno dimostrato in sede di tribunale l’insussistenza dei reati e chiesto l’assoluzione con formula piena.