Sea Watch 4 a Palermo, migranti trasferiti sulla nave quarantena Allegra

Sea Watch 4 a Palermo, migranti trasferiti sulla nave quarantena Allegra

PALERMO – L’imbarcazione Sea Watch 4, appartenente all’omonima Ong, è giunta ieri nel porto del capoluogo siciliano con 353 persone a bordo.


Le operazioni di trasferimento sulla nave-quarantena Allegra si sono concluse nelle scorse ore.


Sea Watch 4 a Palermo – Dichiarazioni

Al termine delle operazioni di trasbordo dei naufraghi salvati dalla Sea Watch nelle scorse settimane verso la nave quarantena Allegra, il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha dichiarato:


“Come previsto, tutto si è svolto nella più assoluta sicurezza e tranquillità a conferma del fatto che la scelta del Governo nazionale è quella più corretta per garantire i diritti e la sicurezza di tutti, a terra e in mare”.



Poi aggiunge: “È una soluzione che stronca qualsiasi polemica, che è a questo punto fine a se stessa, a meno che non sia deliberatamente montata per instillare paure e alimentare intolleranza, entrambe certamente non utili per affrontare e risolvere i problemi”.

Su Twitter, l’Ong Sea Watch ringrazia Palermo e condivide un video delle operazioni commentando: “Il trasferimento delle 353 persone a bordo di Sea Watch4 sulla nave quarantena Allegra, al largo di Palermo, è terminato. Siamo felici che sia stato loro assegnato un luogo sicuro, ma l’attesa è stata troppo lunga e molto dura per tutti”.

Video

Questione migranti: l’incontro a Roma

La questione migranti continua ad alimentare il dibattito politico. Proprio nelle scorse ore il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, e il sindaco di Lampedusa e Linosa (Agrigento), Salvatore Martello, hanno incontrato il premier Giuseppe Conte a Palazzo Chigi per discutere i problemi nella gestione della situazione e chiedere il sostegno delle autorità nazionali.

Tra gli argomenti trattati gli aiuti economici a Lampedusa, lo svuotamento dell’hotspot di contrada Imbriacola, i controlli in mare e i rimpatri. Tutte questioni per le quali negli scorsi giorni il sindaco Martello aveva minacciato uno sciopero generale.

Fonte immagine e video: Twitter – Sea Watch Italy