"Sea Watch 3" approda in Sicilia: a Messina scattano i controlli sanitari dei migranti a bordo - Newsicilia

“Sea Watch 3” approda in Sicilia: a Messina scattano i controlli sanitari dei migranti a bordo

“Sea Watch 3” approda in Sicilia: a Messina scattano i controlli sanitari dei migranti a bordo

MESSINA – Approda stamane nel porto della città dello Stretto la Sea Watch 3 con a bordo 194 persone, che in tre operazioni di soccorso erano state messe in salvo nei giorni scorsi e che si era diretta verso Messina, come si è letto in un tweet dell’Ong: “SeaWatch ha finalmente un POS. Navighiamo ora verso Messina, felici di portare le persone soccorse a terra”.

La notizia aveva suscitato il parere negativo del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, reso pubblico nella sua pagina Facebook con il suo appello al premier italiano: “Faccio appello al presidente Giuseppe Conte: dal governo regionale siciliano è arrivato finora un responsabile atteggiamento rispetto alla gestione unitaria di questa emergenza. Ma serve reciprocità. Avevo chiesto ieri e ribadisco oggi: in un contesto di allarme come quello attuale, suona come una sfida al popolo siciliano pensare di fare sbarcare altri 194 migranti in Sicilia. Una quarantena a bordo è indispensabile o, se le autorità ritengono che la nave non lo consenta, si interloquisca con le autorità competenti e si diriga in altri porti“.


Lo sbarco è avvenuto nel molo Norimberga, alla presenza personale delle forze dell’ordine, dell’Asp e del Comune, allo scopo di individuare eventuali presenze a bordo di migranti con febbre, che verranno isolati e messi in quarantena nella caserma Gasparro di Bisconte per 14 giorni.

Immagine di repertorio