Scarcerato il nipote del boss Gaetano Scotto: il Riesame ha accolto l’istanza della difesa di Antonino

Scarcerato il nipote del boss Gaetano Scotto: il Riesame ha accolto l’istanza della difesa di Antonino

PALERMO – Il Tribunale del Riesame di Palermo ha scarcerato Antonino Scotto, imprenditore finito in carcere durante il blitz “White Shark della Direzione Investigativa Antimafia.


I togati del Foro del capoluogo siciliano hanno così accolto l’istanza presentata dal difensore di Scotto, l’avvocato Ferdinando Di Franco. Rimangono ancora sconosciute le motivazioni della decisione che, come da prassi, verranno depositate nei prossimi giorni.


Antonino Scotto era stato accusato, al termine di una indagine svolta attraverso pedinamenti e intercettazioni, di associazione mafiosa e tentata estorsione nei conforti del titolare del bar “Oro Colato” di Palermo.


L’imprenditore, inoltre, è il nipote del capomafia dell’Arenella, Gaetano Scotto, attualmente indagato anche per l’omicidio del poliziotto Nino Agostino e della moglie Ida Castelluccio.



Immagine di repertorio