Sbarchi fantasma: la Capitaneria di Porto libera la spiaggia da un’imbarcazione abbandonata

Sbarchi fantasma: la Capitaneria di Porto libera la spiaggia da un’imbarcazione abbandonata

PORTO EMPEDOCLE – Mareamico ringrazia la Capitaneria di Porto Empedocle (AG) per aver recuperato velocemente la barca tunisina, che era approdata a San Leone negli scorsi giorni.

Purtroppo prima di loro era arrivato uno sciacallo che ha rubato uno dei due motori che erano a bordo del natante.



Il recupero e l’eliminazione di queste barche dipende dall’ufficio delle dogane o nell’imminenza dello sbarco da parte di chi ha la titolarità dell’intervento. In questo caso era stata incaricata la polizia.

Il ringraziamento agli uomini della Capitaneria di Porto deriva proprio dal fatto che non erano obbligati a farlo, ma sono comunque intervenuti per evitare che la barca restasse in spiaggia tutto l’inverno, con tutto ciò che comportava questa situazione.


L’imbarcazione era giunta sulle coste siciliane qualche giorno fa, con a bordo 25 persone, uno dei numerosi sbarchi fantasma. Il gruppo si è dato alla fuga una volta messo piede a terra, ma alcuni di loro sono stati bloccati dagli uomini della polizia.