Sbarchi a Lampedusa, il sindaco sull’ordinanza di Musumeci: “Una marcia in più per affrontare il problema”

Sbarchi a Lampedusa, il sindaco sull’ordinanza di Musumeci: “Una marcia in più per affrontare il problema”

LAMPEDUSA – Salvatore Martello, sindaco di Lampedusa (AG), è intervenuto ai microfoni della trasmissione ”Res Publica” su Cusano Tv Italia, dichiarando che, l’ordinanza del governatore Musumeci , riguardo gli sbarchi dei migranti, va bene, e rappresenta una marcia in più per affrontare un problema che esige attenzione e cautela.


A spiegare il contenuto dell’ordinanza, emanata il 14 luglio scorso su un post su Facebook è lo stesso Musumeci, che scrive: “Chiediamo controlli e cordoni di polizia, la nuova ordinanza istituisce aree speciali nei porti in cui avvengono gli sbarchi e stabilisce un protocollo per una #SiciliasiCura per la salute dei cittadini e dei migranti“.


Decine e decine di sbarchi sulle coste siciliana, centinaia e centinaia di persone che arrivano e che vengono trattate dallo Stato con una superficialità disarmante”, ha scritto il presidente della Regione Siciliana, esternando il suo parere sulla ancora difficile gestione dell’emergenza sbarchi, di fronte a una situazione sanitaria ancora lontana dal tornare alla normalità e sulla necessità di una collaborazione attiva delle autorità statali.



Il problema di Lampedusa è un problema che riguarda l’Italia e l’Europa, quindi non capisco perché se scrivo al Presidente del Consiglio lui non si fa sentire, è un silenzio assordante il suo – afferma Martello durante l’intervista, come riporta Grandangolo -. Le nostre 12 miglia sono invase da imbarcazioni che vengono da Egitto, Cipro, Libia, Tunisia, Algeria. Il nostro mare è pieno di imbarcazioni che impediscono ai nostri pescatori di buttare le reti a mare. Turismo? Per fortuna i turisti stanno cominciando ad arrivare, chi viene a Lampedusa non si deve preoccupare della fake news che vengono dette sui media e sui social”.

Immagine di repertorio