Sant’Agata, pulizia strade dalla cera. Cantarella: “Contiamo di finire entro stasera”

Sant’Agata, pulizia strade dalla cera. Cantarella: “Contiamo di finire entro stasera”

CATANIA – Con la fine della festa di Sant’Agata in città partono le operazioni di pulizia delle strade interessate dal giro fatto dalla tanto amata vara in questi giorni.


Un lavoro che negli ultimi anni ha fatto discutere parecchio, soprattutto in termini di sicurezza per le tante persone che passeggiano per il centro storico del capoluogo etneo e per la riapertura delle vie interessate al traffico veicolare nel più breve tempo possibile.


Il tanto discusso annullamento della salita di Sangiuliano, che avrebbe dovuto precedere il ritorno del fercolo in Cattedrale, ha facilitato l’inizio delle operazioni di pulizia, che sono iniziate con largo anticipo.


A confermarlo è l’assessore all’Ecologia del Comune di Catania, Fabio Cantarella, che sottolinea anche come l’intento sia quello di terminare al massimo entro la mattinata di domani.



“Stiamo provvedendo a transennare e a chiudere le strade, con la collaborazione dei vigili urbani – afferma Cantarella –. La via Sangiuliano l’abbiamo già pulita ieri sera, dopo il passaggio delle candelore, credendo che si svolgesse la salita. Il fercolo invece non è passato ed è rimasta libera dalla cera. Abbiamo una squadra mista di 60 uomini, composta sia da comunali che da impiegati della Dusty, e contiamo di finire entro stasera, domani mattina massimo. L’ordinanza sull’uso dei ceri rispetto agli anni passati è stata rispettata, perché non sono stati utilizzati fuori territorio. Siamo già partiti con la squadra da piazza Cavour e procederemo verso piazza Stesicoro”.