Sant'Agata 2019, via Plebiscito e via Garibaldi "invase" dall'acqua: cittadini chiedono il rientro della vara - Newsicilia

Sant’Agata 2019, via Plebiscito e via Garibaldi “invase” dall’acqua: cittadini chiedono il rientro della vara

Sant’Agata 2019, via Plebiscito e via Garibaldi “invase” dall’acqua: cittadini chiedono il rientro della vara

CATANIA – I cittadini etnei chiedono a gran voce il rientro di Sant’Agata, Patrona del capoluogo etneo, nella Cattedrale del Duomo cittadino.

La causa sarebbe il maltempo incessante delle ultime ore che, a detta di molti, rappresenterebbe un pericolo non indifferente per addetti ai lavori e devoti.



Già da diverse ore i catanesi stanno assistendo a disagi e cambi di programma continui dovuti alle forti piogge e alle terribili raffiche di vento, che stanno decisamente ostacolando (e affrettando) il tradizionale “giro esterno” del 4 febbraio: già questa mattina era arrivato l’annuncio dell’annullamento del giro delle Candelore, seguite dall’avviso che segnala alla cittadinanza il rientro dei cerei votivi in Cattedrale.

Ora si parla di un possibile rientro anticipato della Santa: non vi è ancora alcuna notizia ufficiale a riguardo, ma sembra che diversi cittadini stiano chiedendo alle autorità competenti una decisione definitiva e rapida per la salvaguardia di devoti e turisti.


Commenti del tipo “Fatela rientrare: è folle continuare così” e “Riportate la Santa in Cattedrale” sono sotto tutti i post relativi alle celebrazioni in onore di Sant’Agata, così come le numerose domande dei curiosi che vorrebbero ottenere maggiori informazioni su quanto potrebbe avvenire nelle prossime ore e dichiarazioni entusiaste che esortano i devoti a continuare il giro nonostante tutto per dimostrare la loro vera fede.

A destare preoccupazioni particolari, però, sono le condizioni delle vie che il fercolo dovrebbe attraversare nelle sue prossime tappe: via Plebiscito e via Garibaldi, “allagate” dopo i fenomeni temporaleschi delle ultime ore. Il terreno scivoloso, gli ombrelli aperti e colpiti da violente raffiche di vento e la confusione potrebbero rappresentare un serio pericolo per tante persone e per questo è necessario che si prenda almeno in considerazione la possibilità di un’ulteriore variazione del programma della Festa per garantire sicurezza ai partecipanti.

I prossimi minuti potrebbero essere decisivi per le sorti della celebrazione.

Per rimanere sempre aggiornato scarica la nostra app.