Riunione tra pregiudicati finisce in arresto: carabinieri interrompono il “bel momento”, 3 soggetti in carcere per violazioni delle prescrizioni

Riunione tra pregiudicati finisce in arresto: carabinieri interrompono il “bel momento”, 3 soggetti in carcere per violazioni delle prescrizioni

TRAPANI – Nella mattinata odierna, i carabinieri della compagnia di Trapani, hanno arrestato 2 soggetti per la violazione delle prescrizioni inerenti la misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora.

Precisamente, i carabinieri della stazione di Erice hanno arrestato Domenico Luigi Romeo, marsalese di 47 anni, in atto sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di dimora nel comune di Marsala per i reati contro la persona, il patrimonio e stupefacenti.



Durante un normale controllo a un altro soggetto sottoposto alla detenzione domiciliare a Trapani, zona Sant’Alberto, i militari dell’Arma hanno accertato all’interno dell’abitazione, oltre alla presenza dei familiari, anche quella di Romeo con la compagna e il figlio.

Identificato il soggetto e fatto i dovuti accertamenti, data la palese violazione commessa dal soggetto, trovato in luogo molto distante dal comune di dimora e in considerazione del fatto di essere stato sorpreso in casa di un altro pluripregiudicato è stato arrestato. Romeo è stato foto segnalato al comando provinciale in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna, mentre l’altro soggetto che lo ospitava, M.G., 47enne, segnalato all’autorità giudiziaria per l’aggravamento della pena.


Alle prime ore della stessa mattina, i carabinieri della stazione di Favignana hanno arrestato Simone Moccia, campano di 61 anni, in atto sottoposto alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Favignana, per reati vari (estorsione, rapina, stupefacenti, furto, omicidio ecc….) commessi altrove e per i quali ha scontato la sua pena all’interno del carcere di Favignana.

Dopo aver trascorso un breve periodo in Campania, ha fatto ritorno sull’isola di Favignana nonostante fosse sottoposto alla libertà vigilata. Il predetto, si è allontanato dal proprio domicilio fuori dagli orari consentiti e senza autorizzazione, venendo rintracciato nel centro abitato dai militari operanti. Terminati gli atti di rito, Moccia è stato foto segnalato in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.