Riina, il fratello Gaetano resta in carcere: nessuna detenzione domiciliare o differimento della pena

Riina, il fratello Gaetano resta in carcere: nessuna detenzione domiciliare o differimento della pena

PALERMO – Resta in cella il fratello di Totò Riina, Gaetano: non è stata disposta alcuna detenzione domiciliare o differimento della pena causa “infermità”.


Questa è la decisione del Tribunale di sorveglianza di Torino che ha respinto l’istanza presentata dal legale del fratello del boss.


Gaetano Riina ha 87 anni e si trova detenuto nel carcere delle Vallette, dove dovrà scontare la sua pena fino al 2023. Condanna inflitta per aver partecipato ad un’associazione di stampo mafioso.


Le sue condizioni di salute, sebbene sia stato necessario il ricovero per un mese nell’ospedale Molinette, sono state reputate compatibili con la detenzione in carcere. Nessuna scarcerazione, quindi.



Fonte immagine Ansa.it