Rientrati 400 siciliani negli ultimi due giorni: via ai tamponi per i passeggeri in arrivo da Malta, Spagna, Grecia e Croazia

Rientrati 400 siciliani negli ultimi due giorni: via ai tamponi per i passeggeri in arrivo da Malta, Spagna, Grecia e Croazia

PALERMO – Dopo la stretta su Malta, Grecia, Spagna e Croazia, dovuta all’aumento dei contagi in Sicilia, che ha previsto l’obbligo di tampone e di quarantena per chi fosse rientrato da questi Paesi, sono già circa 400 le persone rientrate in Sicilia negli ultimi due giorni.


Tale numero corrisponde, infatti, al totale delle registrazioni avvenute sul portale del sito dei contagi siciliacoronavirus.it. A darne notizia è stato l’assessorato regionale alla Salute.


A partire dalla giornata di domani all’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo inizieranno ed essere eseguiti i tamponi per i soggetti in arrivo da tutte le destinazioni sopracitate. È stata, dunque, predisposta un’area ad hoc per eseguire i controlli sanitari, in pieno adempimento del protocollo antivirus.


L’ASP di Palermo ha fatto sapere che, per la sola giornata di domani, sono stati programmati 480 test.



Immagine di repertorio