Riciclaggio e ricettazione, “bottino informatico” e auto degli anni ’70 ritrovati in un garage: un arresto e una denuncia

Riciclaggio e ricettazione, “bottino informatico” e auto degli anni ’70 ritrovati in un garage: un arresto e una denuncia

VITTORIA – Nel corso dell’ultimo fine settimana, dopo le diverse segnalazioni di furti avvenuti negli ultimi giorni, i carabinieri della Compagnia di Vittoria, nel Ragusano, hanno svolto serrati controlli nel centro urbano e, in particolare, nelle aree rurali del paese.

Al termine di tale attività, i militari arrestato per il reato di riciclaggio un ragazzo di 26 anni e denunciato per ricettazione un suo complice di 44 anni. In particolare, i carabinieri, dopo un prolungato servizio di osservazione e pedinamento in abiti borghesi, hanno sorpreso in un garage del centro cittadino i due ricettatori mentre uno di loro sostituiva, scambiandole tra loro, alcune parti di carrozzeria di due ciclomotori, quest’ultimi risultati oggetto di furti commessi a Vittoria.



Dopo il blitz, i militari sono riusciti a fermare entrambi, arrestando il 26enne per riciclaggio e denunciando il complice 44enne.

Sul posto i carabinieri hanno ritrovato, tra l’altro, una Fiat 500 immatricolata negli anni ‘70, un PC completo, una stampante e 25 toner, tutti di dubbia provenienza, che si sospetta siano stati rubati nei giorni precedenti.


Il materiale è stato sequestrato in attesa delle successive verifiche, mentre i veicoli ritrovati sono stati restituiti ai legittimi proprietari. L’arrestato è stato accompagnato nella propria abitazione per gli arresti domiciliari su disposizione dell’autorità giudiziaria.