Reddito di cittadinanza, ancora irregolarità in Sicilia: beccati nuovi lavoratori in nero

Reddito di cittadinanza, ancora irregolarità in Sicilia: beccati nuovi lavoratori in nero

CARINI – Continuano i controlli sul reddito di cittadinanza e, a quanto pare, non poche sono le persone che pensano di “passarla liscia”. Ebbene sì, proprio nelle ultime ore la Guardia di Finanza ha beccato, nell’ambito dei controlli in alcuni locali di Carini, nel Palermitano, diversi lavoratori in nero che percepivano il reddito.

Nello specifico, in un locale sono stati scoperti 11 lavoratori in nero su 18, mentre, in un altro 7 su 7, una vera e propria “tombola”. Ovviamente, i soggetti in questione non passeranno inosservati.



Questi, infatti, pagheranno delle sanzioni che, secondo le nuove disposizioni del Jobs Act, potrebbero ammontare fino a 43mila euro circa, per ciascun lavoratore in nero.

A conclusione dell’ispezione, le due attività commerciali dovranno pagare, per l’esattezza, 44mila euro complessivi.


Immagine di repertorio