Recupero aree abbandonate della IV municipalità, Buceti: "L'amministrazione le trasformi in spazi verdi aggregativi" - Newsicilia

Recupero aree abbandonate della IV municipalità, Buceti: “L’amministrazione le trasformi in spazi verdi aggregativi”

Recupero aree abbandonate della IV municipalità, Buceti: “L’amministrazione le trasformi in spazi verdi aggregativi”

CATANIA – Trasformare le tante aree relitto della IV municipalità di Catania in spazi verdi aggregativi oppure in piccoli orti urbani gestiti da volontari ed associazioni. Questa è la proposta che Erio Buceti, presidente del territorio di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” fa all’amministrazione comunale.

Una iniziativa, a costo zero per Palazzo degli Elefanti, che potrebbe coinvolgere anche l’Università di Agraria di Catania e le parrocchie del territorio. Soprattutto nel caso degli orti urbani si tratterebbe di trasformare terreni abbandonati in appezzamenti coltivabili dalle famiglie meno abbienti della circoscrizione.




Un’iniziativa che ha già preso piede in molti quartieri di Catania con grandi risultati. Senso civico che sposa il senso materiale legato ad una crisi che colpisce tanta gente nel nostro territorio che non arriva a fine mese. Una soluzione inserita anche in un contesto di abbellimento degli spazi abbandonati e come, molto spesso, vengono trasformate in pattumiere a cielo aperto.

Pomodori al posto delle sterpaglie, melanzane al posto delle cartacce e zucchine al posto di vecchi mobili. Al consiglio di quartiere – coadiuvato da associazioni, esperti, comitati cittadini e studenti della facoltà di agraria – spetterebbe il compito di individuare le aree comunali più adatte allo scopo.

La collaborazione del tessuto sano della nostra municipalità per rafforzare la cultura della legalità, della socializzazione e del rispetto dell’ambiente.