Raccolta fondi “Doniamo Sicilia”: donati due ventilatori agli ospedali Cannizzaro e Cervello

Raccolta fondi “Doniamo Sicilia”: donati due ventilatori agli ospedali Cannizzaro e Cervello

PALERMO – A seguito di un’interlocuzione con l’Assessorato Regionale alla Sanità, due ventilatori sono stati destinati all’ospedale Cannizzaro di Catania e all’ospedale Cervello di Palermo, tra le strutture ospedaliere più in difficoltà in questo periodo di rapida diffusione del virus.

La raccolta fondi, promossa da giovani volontari provenienti da tutte le province siciliane, ha avuto grande successo grazie alla generosità di centinaia di donatori, colpiti dalla fervida volontà di contribuire al sostegno del sistema sanitario regionale.
In una settimana è stata infatti raccolta una somma superiore a 12.000 euro, sufficiente per rendere possibile l’acquisto e la spedizione dei due macchinari che consentiranno alle strutture beneficiarie di avere a disposizione maggiori risorse in un periodo di forte emergenza.
Molto soddisfatti Carlo Maria Castiglione e Antonio Montemagno, rispettivamente Vice Coordinatore Regionale e Responsabile del Direttivo di Forza Italia Giovani per la Sicilia Orientale: “Ringraziamo il Presidente Andrea Mineo, per essere stato il primo promotore di questa raccolta fondi, sostenuta con grande forza da tutti i Coordinatori Provinciali e Comunali, che con abnegazione ed impegno sono riusciti a coinvolgere tantissimi siciliani, sulle cui gambe la raccolta ha proceduto con passo spedito e deciso. Dobbiamo essere fieri di aver dato supporto a questi eroi contemporanei“.
A tirare la volata alla campagna è stata anche la partecipazione di moltissimi amministratori locali e alcuni deputati.
Insieme ai colleghi consiglieri azzurri e moltissimi altri amici abbiamo accolto con gioia l’appello dei ragazzi – dice Giovanni Petralia, capogruppo FI al comune di Catania – al quale non potevamo sottrarci, cercando subito di coinvolgere quanta più gente possibile. Moltissime le persone che hanno deciso di contribuire con entusiasmo, dimostrando che in un periodo di grande difficoltà esistono ancora tante persone che desiderano sostenere con ogni mezzo l’operato di chi lotta per la nostra salute”.
All’atto della donazione è stata inoltre consegnata una lettera indirizzata alla dirigenza dell’ospedale Cannizzaro, che qui viene riportata:
Egregi,
In questi giorni di concitazione, dolore e preoccupazione in cui la nostra salute è quotidianamente a rischio, non possiamo che riflettere su quanto generoso ed audace sia il vostro lavoro, una missione a cui non vi sottraete con coraggio e determinazione.
A chi ogni giorno combatte in prima linea per preservare il benessere della collettività, abbiamo pensato di donare il nostro forte e sentito ringraziamento dal profondo del cuore.
Grazie alla generosità di molte persone abbiamo raccolto una somma adeguata all’acquisto di due ventilatori polmonari adatti al trattamento dei pazienti affetti da Covid 19.
Vogliate dunque accettarne uno in dono, come simbolo della vicinanza e del rispetto della gente nei vostri confronti.
Sappiamo di non aver smosso l’oceano, ma sentivamo il dovere di tuffarci insieme a voi.

Grazie, eroi!