Presunte violazioni in materia di sicurezza sul lavoro. Amt: “Ditte esterne forniscano la loro versione”

Presunte violazioni in materia di sicurezza sul lavoro. Amt: “Ditte esterne forniscano la loro versione”

CATANIA – Questa mattina l’Azienda Metropolitana Trasporti di Catania ha inviato una nota a entrambe le ditte che hanno in appalto i servizi di pulizia dei locali aziendali, i servizi aggiuntivi, il lavaggio di autobus e altri veicoli, la vigilanza non armata e la manutenzione del verde nei parcheggi, con la quale chiede chiarimenti in merito a una segnalazione.

Quest’ultima è giunta da una delle sigle sindacali presenti in azienda. In particolare, la comunicazione della Cgil aveva denunciato presunte violazioni delle ditte in materia di sicurezza sul lavoro, nonché la mancata fornitura dei presidi minimi per la corretta gestione dell’appalto.


L’Amt ha quindi invitato le ditte, la “Punto Pulizia s.r.l.” e la “I.M.S. Impresa Mediterranea Servizi s.r.l.” a fornire una relazione entro tre giorni. In mancanza di riscontro, l’Azienda del trasporto pubblico locale si riserva, si legge nella lettera, di “intraprendere tutte le azioni conseguenti, compresa l’applicazione di penali previste contrattualmente e la sospensione dell’appalto”.

“Dopo aver appreso della comunicazione del sindacato – afferma l’Amtabbiamo voluto approfondire la vicenda invitando le ditte appaltatrici a fornirci la loro versione. La nostra azienda è molto attenta e sensibile alla tematica della sicurezza sul lavoro e vogliamo che questa sia garantita a tutti i lavoratori, anche a quelli delle ditte esterne”.


Immagine di repertorio