Posti di blocco in ogni dove, 76 pattuglie al lavoro: dalla rissa tra pescatori allo spaccio, ecco gli interventi

Posti di blocco in ogni dove, 76 pattuglie al lavoro: dalla rissa tra pescatori allo spaccio, ecco gli interventi

SIRACUSA – Durante l’ultima settimana i militari della compagnia carabinieri di Augusta hanno operato sul territorio di competenza, garantendo una presenza costante che, grazie a tutti i Reparti, ha permesso non solo di fornire il supporto necessario in termini di vigilanza ed ordine pubblico per i servizi connessi allo sbarco di migranti che sono momentaneamente alloggiati presso strutture della provincia, ma ha consentito anche di fornire una importante opera di prevenzione su diverse liti scaturite in ambito familiare che, solo con l’immediato intervento dei carabinieri, ha permesso che non degenerassero.


Nello specifico si riportano gli interventi di maggior rilievo:


  • personale della Stazione di Villasmundo è riuscito a rintracciare un nucleo familiare di turisti francesi che si era smarrito nella riserva di Pantalica, al termine della disavventura questi hanno inviato all’operatore in turno alla Centrale Operativa della compagnia carabinieri di Augusta, il seguente messaggio WhatsApp, ringraziandolo per l’assistenza ricevuta: “Buonasera, desideriamo solo ringraziare calorosamente la pattuglia dei carabinieri intervenuta ieri sera prendendo in mano la nostra risoluzione dei problemi sulla strada per Pantalica. Grazie mille per il vostro aiuto, la pazienza e la gentilezza. La piccola famiglia francese”;
  • la Stazione carabinieri di Lentini, avendo ottenuto i risultati di laboratorio circa il tasso alcolemico eseguiti su un 46enne, cittadino romeno, residente a Villasmundo, che il 14 giugno scorso aveva provocato un sinistro stradale, lo hanno deferito alla Procura della Repubblica di Siracusa per guida in stato di ebbrezza alcolica essendo risultato con un tasso pari a 2,0 g/l, quattro volte la soglia massima consentita.
  • Personale del medesimo comando, in esecuzione di un ordine di espiazione pena di 2 anni di reclusione perché ritenuto colpevole di bancarotta fraudolenta commessa a Catania nel 2001, poneva agli arresti domiciliari presso la propria abitazione L.M.A.C., pensionato 72enne del posto;
  • i militari dell’Arma in servizio al Posto Fisso Stagionale di Agnone Bagni hanno provveduto alla segnalazione di una discarica abusiva costituita da un importante cumulo di rifiuti solidi urbani allocati lungo la SS 114 nei tratti della zona rivierasca di villeggiatura, lo stesso personale il fine settimana scorsa, in collaborazione con altre forze di Polizia, è stato impegnato in attività di contrasto all’abusivismo commerciale a seguito della quale sono stati sanzionati, per violazioni amministrative un 60enne di Catania, che poneva in vendita prodotti ittici privi di tracciatura ed un cittadino marocchino di 44 anni, che poneva in vendita, sulla pubblica via, prodotti alimentari sprovvisto di autorizzazione;
  • i carabinieri della Stazione di Augusta, in abiti civili, hanno effettuato un servizio antitaccheggio al mercato rionale di contrada Scardina che ha permesso di sorprendere una giovane donna, S.A. 23enne di Melilli, mentre si appropriava di un abito, immediatamente restituito al commerciante, da una rivendita ambulante, venendo denunciata in stato di libertà alla Procura di Siracusa per il reato di furto;
  • i carabinieri della Stazione di Ferla, con l’ausilio di unità cinofila del Nucleo carabinieri di Nicolosi (CT), hanno effettuato una perquisizione all’interno di un esercizio commerciale, gestito da un 38enne, ed hanno rinvenuto oltre 60 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, suddivisa in 22 dosi e materiale atto alla pesatura della droga. L’uomo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica aretusea in quanto ritenuto responsabile di detenzione al fine di spaccio di sostanza stupefacente;
  • nel corso di un servizio notturno, un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile, ad Augusta, a seguito di perquisizione veicolare ha sequestrato 3 coltelli a serramanico di genere vietato, un tirapugni ed un bastone di legno di 50 cm.. L’automobilista, un giovane 24enne augustano, è stato denunciato in stato di libertà per porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere.
  • In altra circostanza, una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Augusta è intervenuta presso la darsena del locale Porto Commerciale dove si era verificata, per futili motivi riconducibili all’ormeggio di una piccola imbarcazione, una rissa fra pescatori che ha visto coinvolti tre soggetti di 42, 40 e 28 anni, tutti residenti ad Augusta. Sul posto interveniva anche personale del 118 che ha medicato le ferite riportate dai tre uomini. I 3 protagonisti della rissa sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa;
  • a Sortino i militari della locale Stazione hanno segnalato alla Prefettura di Siracusa 2 giovani per detenzione di modica quantità, per uso personale, di sostanza stupefacente del tipo hashish, ad uno di essi è stata ritirata anche la patente di guida perché all’atto del controllo stava guidando la sua autovettura.

I servizi dell’Arma hanno visto impiegate complessivamente 76 pattuglie, che hanno anche controllato 26 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari ed 8 alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di dimora, presso la propria abitazione, durante l’arco notturno.


Sono stati, altresì, effettuati posti di controllo prevalentemente in corrispondenza delle intersezioni più importanti della zona Nord della provincia di Siracusa, specificatamente sulla S.S. 114 che costeggia le zone di villeggiatura, sanzionando:



  • 7 giovani alla guida di ciclomotori senza casco, con conseguente fermo del veicolo;
  • 12 persone per mancato uso delle cinture di sicurezza;
  • 2 per l’utilizzo di dispositivi telefonici durante la guida.

Complessivamente sono stati sottratti 85 punti/patente e ritirato un documento di guida.