Polizia arresta un pusher a Catania e intensifica i controlli ad Adrano e Paternò

Polizia arresta un pusher a Catania e intensifica i controlli ad Adrano e Paternò

CATANIA – Nella giornata di ieri la polizia di Catania ha arrestato il pregiudicato Pietro D’Amico – catanese di 20 anni – a seguito del provvedimento emesso dalla procura generale per la condanna a 4 anni a e mesi per detenzione e spaccio di droga, resistenza e pubblico ufficiale ed evasione.

I reati sono stati commessi tra il 2013 e il 2014. Mentre ad Adrano e a Paternò la Polizia ha intensificato – su disposizione del questore – le attività di controllo.

In particolare lo scorso 11 giugno sono stati diversi i posti di blocco finalizzati a un più capillare controllo del territorio in sinergia con le pattuglie del reparto prevenzione crimine di Catania e una pattuglia delle fiamme gialle.

Il servizio, finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio, degli illeciti amministrativi e dei delitti in materia di armi e stupefacenti, ha portato alla identificazione di 92 persone, al controllo di 49 veicoli e all’esecuzione di 4 perquisizioni. Inoltre, sono state accertate e contestate numerose infrazioni al codice della strada: una persona è stata deferita all’autorità giudiziare competente per il reato di guida senza patente perché mai conseguita.

Particolare attenzione è stata data alle piazze centrali dei paesi, con mirati posti di controllo e pattugliamenti.

Commenti