Pistola alla mano derubano agente di commercio, poi bruciano l'auto usata per il colpo - Newsicilia

Pistola alla mano derubano agente di commercio, poi bruciano l’auto usata per il colpo

Pistola alla mano derubano agente di commercio, poi bruciano l’auto usata per il colpo

CANICATTÌ – Un agente di commercio di Canicattì (in provincia di Agrigento) è stato pedinato, bloccato e rapinato da due malviventi che sapevano quando sarebbe uscito, dove sarebbe andato ma soprattutto che in quel momento l’uomo aveva una certa disponibilità di denaro che stava andando a depositare in banca.

Minacciato con le armi lungo la SS 122, nel tratto di collegamento tra i comuni di Castrofilippo e Canicattì, l’agente di commercio non ha potuto far altro che consegnare il denaro.



Dopo il colpo, i banditi si sono dileguati a bordo di una Fiat Panda risultata rubata poco prima e ritrovata successivamente completamente bruciata in una zona di campagna. Probabilmente hanno dato fuoco al mezzo nel tentativo di cancellare ogni loro traccia.

La somma di denaro rubata all’uomo è ancora in corso di quantificazione, ma si tratterebbe comunque di un cospicuo bottino. Sul luogo della rapina è arrivata la polizia che sta conducendo le indagini sul campo per risalire all’identità dei ladri.


Immagine di repertorio