Peschereccio siciliano sequestrato in Tunisia, 3 a bordo: chiesti 9mila euro

Peschereccio siciliano sequestrato in Tunisia, 3 a bordo: chiesti 9mila euro

MARSALA – Un peschereccio siciliano è stato posto sotto sequestro dalle autorità tunisine ieri mattina: si tratta del “Nuova Maria Lucia” di Marsala (provincia di Trapani).


Da ieri mattina l’imbarcazione si trova nel porto di La Goulette, in Tunisia.


Secondo le prime indiscrezioni in merito alla vicenda, il mezzo si stava dedicando alla pesca nelle acque territoriali tunisine. L’equipaggio, composto da tre persone, sarebbe a bordo del motopesca.



Pare che le autorità di Tunisi abbiamo chiesto la somma di 9mila euro per il rilascio del peschereccio marsalese. La vicenda viene monitorata dal comando generale della Capitaneria di Porto di Roma.

Immagine di repertorio