Pescatori siciliani sequestrati in Libia, Musumeci incontra delegazione di familiari: apprensione e preoccupazione

Pescatori siciliani sequestrati in Libia, Musumeci incontra delegazione di familiari: apprensione e preoccupazione

Pescatori siciliani sequestrati in Libia, Musumeci incontra delegazione di familiari: apprensione e preoccupazione

PALERMO – Una delegazione dei familiari dei 18 marittimi di Mazara del Vallo prigionieri in Libia è stata ricevuta ieri pomeriggio a Palazzo d’Orléans dal presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci.


All’incontro hanno preso parte anche i due armatori dei pescherecci Antartide e Medinea, le due imbarcazioni sequestrate dalle milizie del generale Haftar lo scorso 1 settembre.


Il governatore siciliano ha dichiarato di seguire con grande apprensione la vicenda, sottolineando di condividere la preoccupazione dei parenti degli uomini in stato di fermo in Libia.

Musumeci, che ha scritto a Conte e al ministro degli Esteri Di Maio, avrebbe ricevuto rassicurazioni da parte del presidente del Consiglio in merito all’intervento diretto del governo centrale.

Fonte immagine: Facebook – Nello Musumeci