Perquisizione in casa, Massimo Romano nascondeva in camera da letto marijuana e soldi

Perquisizione in casa, Massimo Romano nascondeva in camera da letto marijuana e soldi

SIRACUSA – I carabinieri della Sezione Operativa della compagnia di Siracusa, nel corso di uno specifico servizio, hanno arrestato in flagranza di reato Massimo Romano (nella foto in basso), siracusano di 46 anni, disoccupato e con precedenti di polizia, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.



I carabinieri hanno eseguito una perquisizione nell’abitazione dell’uomo e sono riusciti a rinvenire, occultata all’interno della camera da letto una considerevole quantità di marijuana, in parte già suddivisa in 38 piccole confezioni nonché ulteriori 100 grammi di marijuana ancora da suddividere in dosi.



I militari hanno sequestrato tutto lo stupefacente e la somma di 80 euro in contanti, ritenuta verosimile provento di pregressa attività di spaccio. Lo stupefacente sequestrato sarebbe stato probabilmente destinato allo spaccio nella città di Siracusa ed avrebbe consentito all’uomo di guadagnare diverse centinaia di euro.


Gli evidenti indizi dell’attività di spaccio hanno indotto i militari ad arrestare l’uomo, che è stato posto a disposizione dell’autorità giudiziaria in regime di arresti domiciliari.