Pensionato faceva il corriere della droga sull’asse Campania-Sicilia. L’ultimo carico avrebbe fruttato 700 mila euro. IL VIDEO

Pensionato faceva il corriere della droga sull’asse Campania-Sicilia. L’ultimo carico avrebbe fruttato 700 mila euro. IL VIDEO

CATANIA – Si sa, c’è gente che in pensione non vuole proprio andare, ma delle volte sarebbe meglio che lo facesse. Come nel caso di Sebastiano Adorno, 69 anni, che, per fare qualche soldo in più, ha deciso, dopo aver maturato la pensione, di dedicarsi alle attività illecite quali quelle di corriere di sostanze stupefacenti.

ADORNO Sebastiano

Lavoro questo che gli è costato l’arresto nella serata di ieri quando il personale della Polizia di Stato lo ha messo in manette  con l’accusa di trasporto e detenzione di sostanza stupefacente del tipo cocaina.  

La sezione “Antidroga”, dopo un’accurata attività investigativa, era a conoscenza degli spostamenti di Adorno e sapeva che in tarda ora sarebbe giunto in Sicilia a bordo di una Volkswagen Passat station wagon di colore bianco con un ingente carico di cocaina. Considerato che il corriere sarebbe arrivato verosimilmente dalla Campania, il personale dell’”Antidroga” ha così predisposto, già dal pomeriggio, un mirato servizio di osservazione all’imbarco dei traghetti del porto di Messina.

Dopo alcune ore di paziente attesa, da un traghetto esce fuori proprio l’auto segnalata con a bordo Adorno ed il carico di droga consistente in quattro panetti di cocaina per un peso lordo complessivo di circa cinque chili.  La droga del valore di oltre 200.000 euro, avrebbe fruttato, sul mercato etneo almeno 600-700 mila euro. Adorno è stato trasportato al carcere di Catania “piazza Lanza” ed è in attesa di giudizio.

Commenti