Paura focolaio dopo una festa: 9 positivi, c'è anche una 22enne incinta e il proprietario di una palestra

Paura focolaio dopo una festa: 9 positivi, c’è anche una 22enne incinta e il proprietario di una palestra

Paura focolaio dopo una festa: 9 positivi, c’è anche una 22enne incinta e il proprietario di una palestra

NISCEMI – Pericolo nuovo focolaio in Sicilia, dove nelle ultime ore sarebbero stati accertati, da parte di fonti sanitarie, nuovi casi di positività.


Nella tarda serata di ieri, alla vigilia dell’entrata in vigore della nuova ordinanza emanata da Nello Musumeci, a Niscemi sarebbero stati confermati sette nuovi positivi, raggiungendo un totale di 9 contagiati.


I positivi farebbero parte di uno stesso gruppo di infetti, entrati in contatto presumibilmente durante una festa di compleanno. La prima a scoprire di essere stata colpita dal virus sarebbe una giovane di 22 anni incinta sottoposta a tampone nell’ospedale di Caltagirone.

La successiva indagine epidemiologica avrebbe fatto emergere i nuovi contagiati. Le altre sei persone apparterrebbero al nucleo familiare e alla cerchia di amicizie della gestante.

Positivo anche il proprietario di una palestra, chiusa ieri, e una 36enne. Tutti i casi accertati si troverebbero in isolamento domiciliare.

In tutta la provincia di Caltanissetta, dove stando al bollettino emanato ieri i contagiati erano 293, l’attenzione resta alta e continua il lavoro degli operatori sanitari per identificare le reti di contatto delle persone già positive.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco Massimiliano Conti: “Possiamo sconfiggere il virus con dei comportamenti semplici: mascherine e distanziamento sociale. Non vogliamo che Niscemi venga proclamata zona rossa“.

 

 

Immagine di repertorio