Palermo, dopo oltre due mesi di ricovero Jaime torna a casa sorridente: vinta la sua battaglia

Palermo, dopo oltre due mesi di ricovero Jaime torna a casa sorridente: vinta la sua battaglia

PALERMO – “Ed ecco, il miracolo per il quale abbiamo lottato si è avverato. Grazie, grazie, grazie di cuore ad ognuno di voi, siete stati parte integrante di questa storia, e lo sarete per sempre. La nostra riconoscenza, il nostro affetto per voi sarà sempre eterno”, così esordisce Chiara Beninati pubblicando il messaggio su Facebook per comunicare che il marito, Jesus Jaime Mba Obono, originario della Guinea Equatoriale ma cittadino italiano, sia finalmente guarito dal virus.


Jaime era stato colpito dal virus a fine aprile mentre era nel suo paese di origine a Malabo e fu riportato a Palermo, con un volo militare all’inizio di maggio, e ricoverato all’ospedale Cervello.


Inizialmente le condizioni di salute di Jaime erano molto gravi ma, con il passare del tempo, le terapie hanno fatto effetto dando speranza alla famiglia.


È stata la stessa Chiara a chiedere aiuto alle autorità di competenza per riportare il marito a Palermo, in quanto l’ospedale in cui era ricoverato non disponeva degli strumenti idonei per la dialisi di Jaime.



Fonte foto: Facebook