Orrore in sala parto: bambino erroneamente decapitato alla nascita, famiglia sotto choc - Newsicilia

Orrore in sala parto: bambino erroneamente decapitato alla nascita, famiglia sotto choc

Orrore in sala parto: bambino erroneamente decapitato alla nascita, famiglia sotto choc

Una scena da film horror quella che sarebbe avvenuta in un ospedale indiano nel distretto di Jaisalmer, nel Rajasthan, dove un bambino sarebbe stato decapitato per errore dagli infermieri. La troppa forza usata per far nascere la piccola creatura avrebbe causato la morte immediata per decapitazione.

Secondo fonti indiane, il ministro della Salute Rajasthan Raghu Sharma avrebbe subito disposto un’inchiesta al fine di accertare le responsabilità del tragico evento. Quest’ultima avrebbe portato alla sospensione di due infermieri.



Il padre della piccolissima vittima, Trilok Singh, avrebbe rilasciato delle importanti dichiarazioni che avrebbe fatto emergere ulteriori dettagli riguardanti la vicenda. Secondo quanto dichiarato dall’uomo, il 6 gennaio (giorno del parto) nessun ginecologo sarebbe stato presente all’interno della struttura ospedaliera e quindi l’infermiere avrebbe chiamato un collega per portare a termine l’intervento. Quando la moglie avrebbe lamentato un forte dolore, gli infermieri avrebbero detto che c’erano state delle complicazioni e che il bambino non ce l’avrebbe fatta.

La mamma sarebbe poi stata trasferita nel vicino ospedale di Jodhpur, dove avrebbe subito un ulteriore intervento per la rimozione della testa del figlio. Secondo quanto dichiarato ancora dal padre, i medici dell’ospedale dove la moglie era stata portata, avrebbero scoperto che il corpo del neonato sarebbe stato diviso in due, con solo la testa all’interno dell’utero della donna.


Fonte immagine: Caserta News