Operazione “Estate tranquilla”, sequestrati carne e pesce avariati: una denuncia e sanzioni salate

Operazione “Estate tranquilla”, sequestrati carne e pesce avariati: una denuncia e sanzioni salate

USTICA – I carabinieri del NAS di Palermo, con il supporto della Stazione di Ustica, nell’ambito dei servizi “Estate Tranquilla“, hanno effettuato un controllo straordinario delle attività di somministrazione e vendita di alimenti sull’Isola, finalizzati anche alla verifica della corretta attuazione delle normative sulla prevenzione della diffusione del virus.


In particolare, dalle verifiche effettuate in un’attività di ristorazione, è stato accertato il cattivo stato di conservazione di alimenti e pertanto sono stati sequestrati circa 50 kg di prodotti ittici e carni; il titolare denunciato alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo.


In altre attività sono state accertate: l’ampliamento abusivo di un locale deposito alimenti, il mancato aggiornamento delle procedure di autocontrollo, la mancanza di attestati di formazione di alimentaristi del personale dipendente.


Sono state elevate sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di 4mila euro.



Per tutte le violazioni amministrative sanitarie accertate sono state inoltrate segnalazioni all’autorità sanitaria competente (Asp di Palermo) la quale emetterà i previsti provvedimenti prescrittivi che imporranno agli esercenti di eliminare le irregolarità riscontrate.

Immagine di repertorio