Omicidio piccolo Evan, picchiato per mesi fino alla morte: tre volte in ospedale per lividi, bruciature e una frattura

Omicidio piccolo Evan, picchiato per mesi fino alla morte: tre volte in ospedale per lividi, bruciature e una frattura

SIRACUSA – Picchiato per mesi, fino alla morte. È il terribile quadro che si sta delineando in queste ore in merito al caso del piccolo Evan, il bambino di 21 mesi giunto ormai privo di vita all’ospedale Maggiore di Modica.


L’esposto del padre, i sospetti della nonna. Sembrano gli elementi di una tragedia annunciata che purtroppo è diventata realtà.


Secondo le ultime indiscrezioni, il piccolo negli ultimi mesi sarebbe finito per tre volte al Pronto Soccorso, con lividi, bruciature e una frattura.


Per la morte di Evan Lo Piccolo si trovano attualmente in carcere la madre 23enne, Letizia Spatola, e il suo compagno, il 32enne Salvatore Blanco: entrambi residenti in una palazzina delle case popolari di Rosolini (in provincia di Siracusa), sono accusati di maltrattamenti in famiglia e omicidio in concorso.

Intanto l’esame autoptico eseguito sul corpicino del piccolo avrebbe evidenziato la presenza di numerosi lividi e di un trauma cranico. Sarebbe stato quest’ultimo a provocarne il decesso.


Fonte foto: rainews.it/tgr/sicilia