Nuovo tentativo di fuga dal centro accoglienza “Villa Sikania”, terzo caso in pochi giorni: poliziotto ferito

Nuovo tentativo di fuga dal centro accoglienza “Villa Sikania”, terzo caso in pochi giorni: poliziotto ferito

AGRIGENTO – Nuovo tentativo di fuga dal centro di accoglienza di “Villa Sikania” a Siculiana (provincia di Agrigento): si tratta del terzo caso in pochi giorni.


Un altro poliziotto, rimasto ferito, è stato trasportato all’ospedale San Giovanni di Dio, ricevendo una prognosi di circa una settimana.


Sono giorni di agitazione e violenza all’interno del centro accoglienza. Già negli scorsi giorni, alcuni ospiti avevano tentato di fuggire dalla struttura, aggredendo e ferendo due agenti in servizio. Il 3 luglio, inoltre, un altro poliziotto in servizio al commissariato Frontiera di Porto Empedocle (Agrigento) avrebbe riportato una frattura della rotula nel tentativo di bloccare un migrante in fuga.


Una situazione che preoccupa anche il sindaco di Siculiana, Leonardo Lauricella, che negli scorsi giorni si è espresso anche sui social, dichiarando: “Il vaso è colmo”.



Immagine di repertorio